We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

Download Safari
Download Safari
Download Chrome
Download Chrome
Download Firefox
Download Firefox
Download IE 10+
Download IE 10+

Social

snida

i50La prima questione da affrontare è la scelta dei social media da presidiare. La nostra proposta è limitata a 3/4 opzioni:

  • i15Facebook. Scelta ovvia ma obbligata in quando prevalente nel mercato italiano
  • i15Instagram. Essendo collegato a fb è in forte crescita e si presta molto anche alla trasmissione di semplici messaggi pubblicitari.
  • o15YouTube. Il presidio di YT è molto costoso poichè richiede seri investimenti per produrre materiale adeguato. Nel nostro progetto è però considerato solo un canale ancillare sul quale appoggiare pochi filmati (tipo tutorial). Non è cioè parte attiva nella strategia di sviluppo.
  • o15Google+. I benefici in termini di indicizzazione sono solo supposti. Ha valore soprattutto in relazione alla web reputation.

La seconda decisione è quella di scegliere a chi intestare le varie presenze; se al nome prodotto o al nome azienda.

La nostra proposta è quella di scegliere il nome azienda per i seguenti motivi:

  • limitare i contenuti al solo prodotto rende qualsiasi strumento monotono e, dopo un primo avvicinamento, i followers smetterebbero in breve di seguirlo
  • la straordinarietà del prodotto può essere una testa di ponte per veicolare successivamente altri messaggi commerciali

Veniamo infine ai contenuti:

Facebook. Proponiamo una gestione più aggressiva nei primi tre mesi (14 post a settimana) e una versione più soft successivamente (7 post a settimana). Verranno alternati contenuti di 3 tipi:

  • promozione e notizie del prodotto in lancio
  • promozione e notizie di altri prodotti
  • post divertenti o curiosi che favoriscano l’engagement

Dopo i primi 6 mesi si comincerà a spingere la produzione di contenuti da parte degli utenti.

Instagram. Prevediamo 4 o 5 post a settimana di foto di impatto a tema “architettura e colore” più un post commerciale a settimana. La gestione di questo canale sarà strategica poichè la prevediamo attiva, andando cioè a seguire (e quindi ingaggiare) gli utenti professionali (architetti, geometri, ecc.). Il lavoro su instagram sarà riflesso su fb.

YouTube. Come detto sarà solo un canale di appoggio per occasionali video tutorial.

Google+. Sarà sostanzialmente seguito come “specchio” del lavoro su fb e instagram

 

InizioConcetti Base | Sito Internet | Applicazione | Social Network |AdWords | Mailing |Pubblicità Online |Pubblicità Offline | Web Reputation | Grafica